Contatti

Tel: 071202881
E-mail: studio@giorgiorappelli.it

Giorgio Rappelli

Laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria ad Ancona. Diplomato in “Licence en Médecine Dentaire”presso l’Università di Ginevra (Svizzera). Specializzato in Implantologia presso l’Università di San Paolo (Brasile).
È Professore Universitario di Malattie Odontostomatologiche e, dal 1999 ad oggi, coordinatore del Corso Integrato di Protesi Dentaria dell’Università Politecnica delle Marche.

È coordinatore del Master in Parodontologia ed Implanto-protesi dell’Università Politecnica delle Marche.

Reviewer di numerose riviste scientifiche ed autore di più di 100 pubblicazioni edite su riviste scientifiche nazionali ed internazionali.
Relatore di conferenze e corsi in Italia ed all’ estero.

Competenze

Il gruppo di lavoro coordinato dal prof. Giorgio Rappelli è accomunato da un alto profilo professionale e da una visione umanistica del proprio lavoro, laddove il rapporto umano col paziente viene considerato il cardine del trattamento odontoiatrico ed il presupposto per il buon esito delle terapie.
Lo staff è specializzato nella prevenzione e nel trattamento delle patologie che portano alla perdita degli elementi dentari, così come nella gestione delle conseguenze di tali malattie (protesi dentaria ed implantoprotesi).
La diagnosi precoce, l’individuazione dei fattori di rischio e la prevenzione delle patologie odontoiatriche è infatti la base della nostra pratica professionale. L’obiettivo primario che perseguiamo è semplice e chiaro: salvaguardare e mantenere per tutta la vita i denti naturali e la salute orale dei nostri pazienti tramite programmi strettamente personalizzati di salute orale.
Qualora gli esiti delle malattie orali abbiano portato alla perdita di elementi dentari, necessari per la masticazione o per l’ estetica, il ripristino della dentatura deve avvenire in modo conservativo ed appropriato al caso specifico.
In ambiti come l’ odontoiatria restaurativa, l’ implantologia, le protesi estetiche, il prof. Rappelli ed i suoi collaboratori hanno pubblicato articoli originali editi su riviste specialistiche internazionali e tengono regolarmente seminari per la comunità scientifica.

Roberto Di Felice

Laureato in Medicina e Chirurgia ITALIA.
Laureato in Odontoiatria, Ginevra, SVIZZERA.
Laureato in Odontoiatria, ITALIA.
Dottorato in Odontoiatria, Ginevra, SVIZZERA.
International Fellow e Responsabile dei gruppi ITI (International Team of Implantology) per la Regione Marche.
Autore di pubblicazioni ortodontiche nazionali e internazionali.

Massimiliano Mandurino

Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria Università di Pavia.
Specialità in Ortognatodonzia Università di Pavia.
Formazione Postgraduate 4 anni in Ortodonzia e Ortopedia dentofacciale, valida per il conseguimento della Specialità Svizzera in Ortodonzia presso Università di Ginevra (CH).
Socio attivo Sido (Società italiana di ortodonzia).
Socio attivo AIdOr (Accademia italiana ortodonzia).
Certificato di eccellenza in ortodonzia IBO (Italian Board of Orthodontics). Professore a contratto in Ortodonzia Funzionale Università di Pavia anni 1996-1997.
Autore di pubblicazioni ortodontiche nazionali e internazionali.
Si occupa di Ortodonzia e Ortopedia Dento-Facciale.

Claudia Massaccesi

Laureata in Odontoiatria e Protesi Dentaria ad Ancona.

Diplomata “Licence en Médecine Dentaire” presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Ginevra il 15-09-1998.

Specialista in “Ortognatodonzia” presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’ Università degli Studi dell’Aquila, in febbraio 2012.

Perfezionata in “Ortodonzia Intercettiva” presso l’Università degli Studi di Firenze nel gennaio 2007.
Master Universitario di II livello “Odontoiatria in età evolutiva” conseguito presso l’Università degli Studi “La Sapienza”di Roma, il 22 novembre 2004.
Perfezionata in Endodonzia presso l’Università degli Studi di Chieti il 15 maggio 1995.
Dal 2006 al 2011 titolare, a contratto, dell’insegnamento di “Pedodonzia” presso il Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria – Facoltà di Medicina e Chirurgia - Università Politecnica delle Marche.
E’ referente per la Regione Marche della Società Italiana di Odontoiatria Infantile.
Ha ottenuto la certificazione al sistema Odontoapneia per la diagnosi ed il trattamento delle OSAS (Sindrome da Apnee Ostruttive del Sonno) Autrice di n° 49 pubblicazioni scientifiche in campo odontostomatologico.

Staff

  • Prof. Giorgio Rappelli
  • Dr. Roberto Di Felice
  • Dr. Massimiliano Mandurino
  • Dr.ssa Claudia Massaccesi
  • Competenze

Prendersi cura del proprio spazzolino:

cosa fare per prevenirne la contaminazione batterica.

Lo spazzolino da denti è il principale alleato nella prevenzione orale ma a volte, se usato male, può subire una contaminazione batterica.

La prevenzione della carie è basata sull'eliminazione della placca batterica dalla superficie dei denti. A questo scopo, l'azione meccanica che esercitiamo mediante lo spazzolamento è il principale mezzo di prevenzione delle diverse patologie causate dalla placca.

Nel cavo orale, la testina dello spazzolino viene però a contatto con numerosi microrganismi, subendo una contaminazione batterica più o meno importante. Poiché lo spazzolino è il nostro maggiore alleato nel mantenimento della salute orale, è bene essere consapevoli dei limiti e delle potenzialità dei prodotti presenti sul mercato.

Oltre che dalla carica infettante con cui viene a contatto, la contaminazione della testina dipende sia dalla sua struttura, se cioè è in grado di trattenere acqua tra le setole, sia dal trattamento cui viene sottoposta dopo l'utilizzo, cioè il risciacquo e l'asciugatura. Quindi, uno spazzolino sciacquato male e non asciugato manterrà una quantità maggiore di microrganismi vitali.

Per quanto riguarda la carie, lo Steptococcus mutans produce i metaboliti acidi responsabili del dissolvimento dello smalto dentale ed è pertanto considerato il più importante microrganismo cariogeno. Lo Steptococcus mutans può sopravvivere per periodi prolungati mantenendo la sua carica infettante e può essere trasferito con facilità dal cavo orale di un soggetto a quello di un altro attraverso l'uso dello stesso spazzolino.

Oltre a consigliare un uso strettamente personale dello spazzolino da denti, sul mercato sono disponibili prodotti con attività antibatterica. In particolare, uno studio clinico ha messo a confronto lo spazzolino tradizionale e lo spazzolino con testina argentata per verificarne la contaminazione residua dopo l'uso. L'attività antimicrobica del rivestimento in argento nei confronti di numerose specie batteriche patogene e saprofite presenti nel cavo orale è già stata confermata sperimentalmente in vitro. I dati ottenuti dalla nuova sperimentazione dimostrano che l'attività degli ioni argento è in grado di ridurre in maniera statisticamente significativa la concentrazione di Steptococcus mutans sulla testina.

Ricapitolando, sciacquare bene lo spazzolino, asciugarlo, cambiarlo ogni tre mesi e sceglierlo con testina in argento sono le azioni che possono contribuire a una migliore igiene orale. Non dimenticatelo e ricordate che almeno una volta l'anno è opportuno eseguire una pulizia professionale dal dentista.

Urgenze

Per urgenze fuori dall'orario di normale attività chiamare il seguente numero di telefono

• 071 202881

Lo staff sarà sempre a disposizione dei nostri pazienti, compreso nei fine settimana, nei periodi festivi e giorni in cui lo studio non esercita normale attività.

Afte della bocca e stomatite,

cause e rimedi.

Entra

Il piercing orale

Attenzione a denti e gengive!!

Entra

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e potrai ricevere notizie riguardanti le nostre ultime attività