Contatti

Tel: 071202881
E-mail: studio@giorgiorappelli.it

LO SBIANCAMENTO DENTALE

Quanto durano gli effetti del mio ultimo sbiancamento?

La maggior parte dei prodotti sbiancanti e dei protocolli presenti sul mercato permettono di ottenere un risultato in grado di mantenersi a lungo nel tempo.
Tuttavia la possibilità di una ricaduta non è da escludere anzi è abbastanza frequente in relazione alle abitudini e al comportamento dei pazienti; mentre in alcuni casi il risultato è immediato per altri invece ci vuole più tempo.
I risultati variano da paziente a paziente.
Un altro fattore da tenere in considerazione è la gamma di diversi prodotti presenti sul mercato, nei quali includiamo dentifrici, collutori, strisciette sbiancanti, sbiancamenti professionali ambulatori o domiciliari.
Ognuna di queste opzioni produce un risultato diverso.
Il dentista vi consiglierà il tipo di prodotto adatto alle vostre esigenze e come raggiungere il migliore risultato possibile.
E’ importante tenere presente che non tutti i denti sono adatti allo sbiancamento. Il dentista è l’unica persona qualificata in grado di poter effettuare una valutazione di denti e gengive. Bisognerà valutare la presenza di possibili recessioni gengivali, sensibilità, carie, restauri preesistenti, spessore di smalto presente e la causa della discolorazione.

 

E’ un procedimento sicuro?


 

lo sbiancamento è un procedimento chimico che rompe i legami di carbonio presenti sullo smalto che conferiscono la colorazione giallastra, una volta che questi legami vengono rotti i denti appaiono più bianchi.
Lo sbiancamento è un procedimento di norma sicuro e se usato in maniera corretta da persone qualificate può produrre risultati soddisfacenti.
Tuttavia se si sceglie il trattamento sbagliato, o se il trattamento corretto è applicato in maniera erronea, può produrre effetti indesiderati.
Alcuni dei principali effetti indesiderati sono: irritazione apparizione di ulcere o vescicole nelle gengive, sensibilità dentinale, e se l’agente sbiancante viene ingerito può produrre irritazione e sanguinamento di esofago o stomaco.
E’ inoltre importante sapere che corone, faccette o otturazioni in composito non cambiano colore dopo lo sbiancamento.
Senza la valutazione professionale di un dentista è impossibile escludere e prevenire i rischi associati a questo trattamento.